Vaccini obbligatori?

Massimiliano Sassoli de Bianchi
15 min readJun 30, 2021

Vaccinarsi o non vaccinarsi? Non è sempre facile decidere, ma di una cosa possiamo essere certi: la possibilità di decidere non dovrebbe mai venire meno. In altre parole, nessun vaccino dovrebbe mai essere reso obbligatorio.

Scopo di questo mio articolo è offrire alcuni spunti di riflessione sul tema controverso dei vaccini, senza entrare nel merito di alcun vaccino specifico, sia esso ancora sperimentale o ampiamente testato.

La motivazione principale nello scriverlo è la triste constatazione che anche persone con un’ampia cultura filosofica spesso offrono sulla questione dell’obbligatorietà dei vaccini delle visioni spaventosamente riduttive e unidimensionali.

Mi sono anche accorto che negli ultimi anni sono cresciute, e si sono consolidate, due opposte “religioni”. Da un lato, ci sono coloro che negano che i vaccini abbiano mai avuto, e mai avranno, un’utilità. Ovviamente è una posizione insostenibile. I vaccini, se usati con cautela, quando una situazione realmente lo richiede, dopo attenta analisi dei rischi, al di fuori da logiche di solo profitto, possono essere un valido strumento profilattico.

Dall’altro lato, ci sono quelli della religione del “sì vax a tutti i costi”. Spesso si spacciano per scienziati, ma sono negazionisti sotto mentite spoglie: negano la complessità di tutto ciò che sta a monte di una malattia, o di un’epidemia, in particolare le logiche di mercato e i conflitti di interesse che portano alla promozione di determinati farmaci. Inoltre, non comprendono che un vaccino, se promosso ad oltranza, diventa l’alibi per non fare più nulla, per non cambiare più nulla, per rimanere sordi al messaggio della malattia, che chiede di portare attenzione ai problemi a monte che l’hanno generata, raramente riconducibili alla sola esistenza di un patogeno.

In altre parole, scambiano la profilassi vaccinale con la vera prevenzione delle malattie e con la vera promozione della salute.

Prima di cominciare, un avvertimento: per ogni decisione sull’opportunità di vaccinarsi o meno, in determinate circostanze, per determinate…

--

--